FERRARI mod. 312 T5

Dono di Enzo Ferrari, Maranello (Modena)

(Italia 1980)

Dopo la vittoria di Jody Schekter nel Campionato Mondiale Costruttori 1979, la Casa di Maranello presentava nel 1980 la versione T5, in attesa di schierare la “126 C” con propulsore fornito di turbocompressore.

 

 

La vettura contrassegnata con il n. 2 (il n. 1 era stato assegnato a Jody Schekter) era di Gilles Villeneuve, valoroso pilota, tragicamente scomparso nel 1982 durante le prove del G. P. del Belgio.

Questa vettura è la continuazione della filosofia di progettazione della serie di vetture con cambio trasversale (da cui la sigla T). La carrozzeria è rappresentativa della tecnica dell’effetto suolo con le bandelle laterali (le cosiddette minigonne).

 

Motore: posteriore 12 cilindri a 180°
Cilindrata: 2992 cc
Potenza: 515 CV a 12.300 giri/min.
Velocità: 290 km/h
Peso: 595 kg