Benedetto Camerana incontra Lawrence Auriana negli Stati Uniti

Benedetto Camerana - Presidente del Museo Nazionale dell’Automobile - durante un viaggio di lavoro negli Stati Uniti, ha incontrato il noto collezionista Lawrence Auriana e visitato a Greenwich, nel Connecticut, la sua collezione di Maserati, Alfa Romeo e Ferrari, sia da strada che da competizione.

Fra le Maserati, spicca una Grand Prix Tipo 26B/M 8C, probabilmente la più antica Maserati marciante al mondo. Ma è anche visibile la prima A6 GCS (la sola definita sui disegni come MM) che ha debuttato con un primo posto di classe alla Mille Miglia e che – a parte un solo caso – non ha mai chiuso una corsa senza salire sul podio. Inoltre, una Tipo 300 S che vanta due vittorie con Juan Manuel Fangio e Stirling Moss appare in una foto “di famiglia” con una Granturismo MC.

Di seguito il link a un articolo dedicato ad Auriana e corredato da belle immagini delle vetture in suo possesso:

http://www.sportscardigest.com/lawrence-auriana-car-collection-photo-gallery/

Lawrence Auriana prenderà parte - a Maggio - al Gran Prix revival di Monte Carlo e, in occasione del suo viaggio in Europa, visiterà il Museo dell’Automobile e la sua affascinante collezione.

La tradizione italiana nelle corse dimostra eccezionali doti nella progettazione, realizzazione e genialità, che si riassumono in un secolo di successi. È un piacere poter prendersi cura e condividere questi tesori. L’autocarro rappresenta invece il lato umano delle corse: in cui hanno trascorso molto tempo tutti quelli che hanno lavorato dietro le quinte”. (Lawrence Auriana)