L'AFRICA DAL MIO CAMION

GIOVEDI’ 4 GIUGNO, alle ore 19.00, secondo appuntamento con gli INCONTRI organizzati in occasione della mostra MODUS VIVENDI.

Giuseppe Francesco Simonato presenta il suo nuovo libro L’Africa dal mio camion (BookSprint Edizioni). Un resoconto affascinante e dettagliato della spedizione in Africa di Overland 12 realizzata nel 2010 con gli ormai mitici camion arancioni IVECO: da Torino a Roma, toccando Capo di Buona Speranza, in Sud Africa, esclusivamente attraverso mezzi terrestri Iveco messi a disposizione dalla casa madre e modificati appositamente per la traversata. Una serata per raccontare i paesaggi diversi, il clima vario, le popolazioni che si susseguono, le piste che si incontrano e che spariscono nella natura, le difficoltà e gli imprevisti del cammino. INGRESSO LIBERO FINO A ESAUTRIMENTO POSTI.

L'esperienza di un viaggio oltre i confini del corpo e della mente, al di là dei limiti fisici e naturali: è il viaggio di Overland 12 e di Giuseppe Francesco “Simon” Simonato, autore del libro-diario "L'Africa dal mio camion". L'opera - edita da BookSprint Edizioni - è una ricostruzione della famosa spedizione realizzata in Africa nel 2010: 224 pagine d'avventura e di ricerca, storie di corse e di incontri, attraverso quasi tutti gli stati africani. È un viaggio dentro la natura e dentro se stessi, per esplorare mondi, vite, terre, strade percorse soltanto da chi ha voglia di conoscere davvero cosa c'è fuori dalla finestra di casa. Ma Overland non è solo bellezza. Overland è sudore, fatica, rischio. È conoscenza e integrazione. Il libro racconta le operazioni per sistemare i mezzi, le angosce per i rischi corsi, la sofferenza per la mancanza di acqua e di cibo, la paura di non farcela. Il tutto vissuto attraverso le parole di uno dei protagonisti della spedizione e dei volti storici di Overland.

Giuseppe Francesco Simonato, torinese, classe 1962, lavora da 29 anni in Iveco, dove si occupa di progetti in campo Motorsport ed Adventure, sia dal punto di vista tecnico che gestionale. La sua passione e tenacia lo hanno portato a diventare anche pilota rally di moto enduro e camion off road.