BUON COMPLEANNO MAUTO!

Il Museo Nazionale dell’Automobile festeggia oggi i 55 anni trascorsi dalla solenne inaugurazione che avvenne il 3 novembre del 1960.

55 anni di sperimentazioni e innovazioni che hanno contribuito a valorizzare la già splendida collezione di Carlo Biscaretti di Ruffia e che lo hanno reso uno dei musei a carattere tecnico scientifico più famosi e apprezzati al mondo. Se è l’automobile ad essere cambiata nella percezione della collettività, altrettanto è cambiato il Museo che a questo oggetto è dedicato.

Un brillante destino che già era scritto sul catalogo provvisorio, aggiornato al 15 luglio 1958, in cui si leggeva: “Il Museo comprenderà sezioni riservate alle automobili di tutte le età, alle vetture da corsa, all’automobilismo militare, oltre a sale destinate a biblioteca, conferenze, proiezioni ecc. Nell’intendimento quindi dei promotori l’opera non dovrà essere unicamente una ben ordinata esposizione di modelli, ma una sede di incontri tra tecnici ed appassionati del motore, un organo propulsore di tutto quanto ha attinenza alla motorizzazione, un centro di documentazione costituito allo scopo di ricordare uomini e fatti del passato