#IN GIRO PER IL MONDO


DA VENERDI' 15 SETTEMBRE E FINO A DOMENICA 17 SETTEMBRE, VOITURE MAXIMUM (1986) - modello in legno in scala naturale realizzato dalla Italdesign nel 1986, riproducente la Voiture Maximum disegnata da Le Corbusier nel 1928 - sarà ospite a NEUCHATEL (Svizzera) in occasione del CONCORSO DI ELEGANZA “LAMBORGHINI AND DESIGN” (prima edizione) riservato alle vetture storiche Lamborghini e dedicato, quest’anno, a Le Corbusier maestro modernista del XX secolo

Oltre alla vettura, sarà presente anche il Direttore del MAUTO - Rodolfo Gaffino Rossi - in qualità di giurato

Trasgressivo e profetico, Le Corbusier fu pittore, scultore, designer, urbanista e architetto: importò i concetti fondanti della produzione industriale di massa nei suoi visionari  progetti urbanistici e rivoluzionò il concetto stesso di progettazione. Considerava l’automobile il prodotto per eccellenza del ventesimo secolo, intorno al quale l’intero assetto urbanistico delle città future avrebbe dovuto organizzarsi e razionalizzarsi. Pose mano una volta sola ad un progetto di vettura, ed è quello a cui la Italdesign ha dato forma. Nel 1935 il progetto fu ripreso e sviluppato per partecipare ad un concorso indetto dalla Société des Ingénieurs de l’Automobile per la progettazione di un’automobile economica a due posti, velocità massima 80 km/h, costo inferiore a 8000 franchi. Delle 103 proposte partecipanti al concorso, quella di Le Corbusier risultò la più innovativa e al tempo stesso più realista.